Chi siamo

Brain2Brain è un progetto di comunicazione delle neuroscienze realizzato dal Brain Mind Institute (Laboratory of neuroenergetics and cellular dynamics) in collaborazione con L’ideatorio dell’Università della Svizzera italiana e finanziato dal Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (strumento Agora).

Il progetto

Il progetto propone 4  moduli di divulgazione delle neuroscienze basati sull’interattività (BrainAnimation per i bambini di 5-10 anni), la meraviglia (Brainarium per i ragazzi di 11-15 anni), il dialogo (BrainTalks per i ragazzi di 16-20 anni) e l’incontro (BrainMeetings per studenti e adulti). Scopo del progetto è di avvicinare le neuroscienze alla società.

  • BrainAnimation propone un’esposizione scientifica interattiva sul cervello
  • Brainarium propone dei giochi per scoprire le neuroscienze in maniera ludica
  • BrainTalks propone un parlamento dei giovani su questioni controverse emerse dalla ricerca sulle neuroscienze.
  • BrainMeetings propone un ciclo di conferenze per le scuole e per il pubblico su temi legati alla mente al cervello.

Questo moduli saranno accompagnati da studi sulla percezione delle neuroscienze, collaborazioni con i mass media e strumenti didattici per gli insegnanti.

I nostri partner

Brain2Brain si avvale di un’ampia rete di partner che assicurano i contenuti, la promozione e la diffusione del progetto.

 
 

BrainTalks

Un confronto tra neuroscienze, filosofia ed etica

Le possibili applicazioni di alcune scoperte nel campo delle neuroscienze suscita pareri contrastanti. Se da un lato rimaniamo affascinati dalla ricerca in neurobiologia, dall'altro essa pone nuove problematiche: dall’uso di farmaci per potenziare le capacità del cervello, alla spiegazione della spiritualità umana attraverso semplici meccanismi neurobiologici. Non solo. Le neuroscienze stanno anche entrando in tribunale, sia per interpretare diversamente gli atti criminali sia per riuscire a distinguere la menzogna dalla verità. Tutte queste tematiche che riguardano l’impatto delle neuroscienze sulla società rientrano sotto una nuova disciplina chiamata neuroetica, un punto di intersezione tra neuroscienze, filosofia ed etica.
Il progetto Brain2Brain ha creato un luogo per discuterne: i BrainTalks. Si tratta di un parlamento dei giovani, organizzato il 23 aprile 2013 e composto da una sessantina di studenti di 3a liceo che hanno discusso due tematiche controverse:


• Le neuroscienze in tribunale (gene dell’aggressività)
• Il potenziamento delle capacità cerebrali


Dopo aver ascoltato il parere degli esperti e discusso a gruppi, i giovani hanno elaborato delle raccomandazioni volte a regolamentare alcune questioni emerse dagli sviluppi delle neuroscienze. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il Liceo Lugano 2 di Savosa (Svizzera).
 

I temi del parlamento (PDF 335.4 KB)
Il programma completo (PDF 374.81 KB)